Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona sera, oggi è venerdì 23 giugno 2017

La pornografia e la coppia

pubblicità

pubblicità

La pornografia e la coppia

Lui è bellissimo/lei è stupenda. Ci si conosce, ci si piace, ci si mette insieme. E i primi tempi tutto funziona a meraviglia, perfino i litigi (seguiti per lo più da focosi e gradevoli riappacificamenti..). Insomma ogni cosa è da brivido, ogni pretesto è buono per farsi incontrare e desiderare l’un l’altra.  Ma cosa succede quando la favola comincia a spegnersi e a ingrigirsi nella routine quotidiana di un rapporto ormai datato? Come si può reagire di fronte alla noia che inevitabilmente arriva, prima o poi, ad allontanare i partner ?

Spesso il passaggio dalla passione al calo di desiderio e alla noia avviene in silenzio, senza che nessuno dei due partner se ne accorga. Eppure i sintomi sono evidenti (lui che comincia a guardarsi un po’ intorno, lei che si lascia lusingare dalle attenzioni del capoufficio, entrambi inconsapevolmente sempre più votati e dediti alla schiavitù e ai ritmi della cosiddetta “vita sociale” o degli impellenti doveri di famiglia, a scapito di serate più intime e romantiche, ecc.).

Solo più avanti nel tempo, quando dalla fase del tacito e accondiscendente distacco si passa a quello dei lamenti per la mancanza e la nostalgia dei primi attimi, la coppia si accorge finalmente che qualcosa è cambiato. A questo punto, se si è ancora innamorati, bisogna rimboccarsi le maniche e tentare di escogitare qualcosa per recuperare il rapporto. Naturalmente modi e stili di “salvataggio e resurrezione” sono pressoché infiniti e del tutto personali. Ognuno ha le sue tecniche.

Tra tutte, però, un minimo comune denominatore sembra spingere le varie iniziative verso un unico e principale scopo: riaccendere la passione e il desiderio che era un tempo il motore della coppia. Chi si butta quindi su un attardato  romanticismo, chi su un secondo corteggiamento, chi sui metodi alternativi,  chi sulla trasgressione. E tra questi ultimi (decisamente più che tra i primi..) ecco spuntare gli utilizzatori e gli estimatori del porno. Ognuno con modi e tempi propri, con opinioni e vissuti talvolta agli antipodi gli uni rispetto agli altri.

Ho rispolverato le mie vecchie cassette di quando ero adolescente.”
- dice ad esempio Paolo, 29 anni, imprenditore –
E’ successo tutto per caso. Anna, la mia ragazza, mi ha scoperto una sera davanti alla televisione mentre guardavo un film porno. Io ero imbarazzatissimo, avevo paura che si arrabbiasse. Anna invece è scoppiata a ridere, mi ha preso un po’ in giro e mi si è seduta affianco, visibilmente curiosa. Dieci minuti dopo eravamo tutti e due eccitatissimi, abbiamo iniziato a toccarci e a baciarci, sussurrandoci cose che non avevamo mai osato dirci. Abbiamo fatto l’amore ed è stato bellissimo. Da allora ci capita a volte di usare i film porno per stuzzicarci a vicenda. Non è una regola però. È solo un modo come un altro, tra i tanti, per giocare l’uno con l’altra ed eccitarci.”

La pornografia, dunque, può essere un buon sistema per rivitalizzare un po’ l’antica fiamma, riscoprendo pensieri e desideri ormai messi da parte, se non addirittura mai confessati. Non sempre però, una volta rimesso in moto, il meccanismo della passione ha ancora la forza e la vitalità per continuare da solo. In questi casi la pornografia rischia di perdere la sua funzione di tramite, per diventare invece l’obbiettivo vero e proprio.

È il caso di Samuele, 35 anni, project manager, convivente da cinque anni con Daria, 32 anni, grafica pubblicitaria:
Io e Daria abbiamo uno stile di vita piuttosto frenetico, lavoriamo tutto il giorno, ci vediamo praticamente solo di notte. Dopo una giornata di continuo stress e stimolazioni, sia fisiche che emozionali, arrivare a casa e guardarci negli occhi effettivamente non basta più. Abbiamo tutti e due bisogno di qualcosa di più forte, che sia in grado di sovrastare lo stato di agitazione e di eccitazione con cui  il lavoro continuamente ci bombarda. La pornografia per noi rappresenta esattamente questo: un impatto sessuale e trasgressivo forte, in grado di scuoterci e di risvegliare il desiderio. Senza qualche film o spettacolo hard il sesso per noi  perde decisamente il suo sapore: troppo banale, insipido.”

In situazione come questa, il porno diventa quindi la conditio sine qua non di qualsiasi rapporto sessuale. Unite da un mezzo di eccitazione esterna piuttosto che dal potenziale sessuale e amoroso della coppia in sé, queste persone utilizzano la pornografia come un tramite che porta comunque ad incontrarsi. Per qualcuno, al contrario, la pornografia è uno strumento ad un uso e consumo esclusivamente personale, da utilizzare all’insaputa del partner, spesso con conseguenze disgreganti per l’unità della coppia.

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati