Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona notte, oggi è sabato 24 giugno 2017

Tipe pericolose

pubblicità

pubblicità

Tipe pericolose

L’amore che ci fa impazzire di felicità a volte può giocare brutti scherzi: ti sei mai innamorata di…

Ti sei mai innamorato di una... vanitosa?
Nella scelta del partner giocano motivazioni profonde che non sempre possono essere immediatamente chiare alla coscienza specialmente se si è ai primi amori; può accadere di imbattersi in situazioni entusiasmanti all’inizio ma che si rivelano con il tempo fatalmente complicate, e dalle quali può diventare difficile uscire.

La vanitosa 
Si presenta molto bene perché dedica molta attenzione al suo aspetto esteriore; può essere curatissima nell’abbigliamento, anche se veste casual, tutto è scelto per esaltare le caratteristiche fisiche. E’ facile che trascorra ore in palestra e che sia ossessionata dalla dieta. Si circonda di amiche, possibilmente che non la facciano sentire meno bella, con le quali non instaura un legame profondo di scambio e di confronto, piuttosto è sempre alla ricerca di conferme per se stessa; le relazioni con gli altri perciò sono spesso superficiali e brevi perché se non trova conferme ai propri bisogni tende ad abbandonare il campo con facilità. Potrete essere attratti dal suo aspetto fisico, dalla sua capacità di seduzione e dalla sua abilità a rispettare le forme esteriori. La conquistererete facilmente se le farete credere di essere una vera principessa coprendola di attenzioni e regali, ma non appena cercherete l’intimità profonda o comprensione a vostri stati d’animo vi apparirà la sua pochezza e la sua mancanza di interesse per i vostri problemi, e finalmente la vedrete per il ranocchio che è.

Ti sei mai innamorato di una... inafferrabile?
Nella scelta del partner giocano motivazioni profonde che non sempre possono essere immediatamente chiare alla coscienza specialmente se si è ai primi amori; può accadere di imbattersi in situazioni entusiasmanti all’inizio ma che si rivelano con il tempo fatalmente complicate, e dalle quali può diventare difficile uscire.

L'inafferabile 
Vi siete incontrati una o due volte, magari in discoteca e non avete avuto molto tempo per approfondire il rapporto; ricevete però quasi tutti i giorni sms da parte sua che vi ingaggiano in brevi conversazioni e vi spingono a rispondere; dopo un certo di tempo vi accorgete che è quasi un rituale e desiderate incontrarla. Lei oppone tutta una serie di difficoltà, orari, impegni, qualunque cosa possa far tardare l’incontro. Quando finalmente riuscite a vedervi, sempre che non si sia presentata con l’amica, il tempo a disposizione è ridotto ai minimi termini e non vi lascia possibilità di azione.  Provate  un vago senso di disagio e non riuscite a spiegarvi cosa avete sbagliato. Se riuscite ad avvicinarla un po’ è possibile che osserviate quanto stia in sospeso con voi, come se ci fosse e non ci fosse. Non sembra coltivare vere passioni ma una routine rassicurante. Per riuscire ad appassionarla bisogna aggirare quel senso di debolezza e tristezza che alle volte si intravede dietro la facciata.

Ti sei mai innamorato di una... asfissiante?
Nella scelta del partner giocano motivazioni profonde che non sempre possono essere immediatamente chiare alla coscienza specialmente se si è ai primi amori; può accadere di imbattersi in situazioni entusiasmanti all’inizio ma che si rivelano con il tempo fatalmente complicate, e dalle quali può diventare difficile uscire.

L'asfissiante 
Non vi lasciano un attimo di tregua, assillandovi con le loro telefonate, all’inizio romantiche; con il tempo decisamente “collose”. Insistono a sapere tutti i dettagli delle giornate o dei momenti non trascorsi insieme, tanto che potreste avere la percezione di essere “controllati” piuttosto che amati. Se per qualche motivo decidete di concedervi degli spazi al di fuori della relazione o di non uscire una sera insieme, il rischio è quello di subire interrogatori ma anche astio e musi lunghi all’incontro successivo. Spesso questo tipo di ragazze cerca di compiacervi assumendo come propri i vostri interessi, i vostri gusti; vi chiedono costantemente di esprimere  approvazione su come si vestono, si truccano, sugli studi scelti, sullo sport migliore da praticare; senza i vostri consigli annaspano e non sanno scegliere, dimostrando poca personalità. La loro mancanza di autonomia può farvi sentire un po’vampirizzati o quantomeno soffocati.

Flavia Facco, L'invisibile in menopausa - Psicologia del benessere nella crisi di transizione della mezza età, Franco Angeli, 2005

La menopausa è stata oggetto di modelli interpretativi fondati sulla scissione mente-corpo, scissione che non ha giovato a rendere giustizia della complessità del fenomeno, né tantomeno alle donne e ai professionisti della salute che se ne occupano. La menopausa nel tempo da malattia degli eccessi diventa infatti la malattia della mancanza quando non anche causa stessa della depressione. Il testo vuole descrivere una crisi di transizione che sembra invisibile perché non si mostra ai nostri occhi e si svolge invece negli spazi intimi della mente e del cuore delle donne e difficilmente raggiunge spazi socialmente condivisi.

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati