Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona notte, oggi è sabato 24 giugno 2017

Si può amare essendo infedeli?

pubblicità

pubblicità

Si può amare essendo infedeli?

PER LEI
Amore e infedeltà sono inesorabilmente stretti da un profondo legame: l’infedeltà presuppone un rapporto amoroso, ma un rapporto amoroso non presuppone un tradimento…

Per capire che cosa sia l’infedeltà occorre prima capire cosa sia l’amore, o almeno cercare di farlo. L’amore sembra essere un sentimento che trae origine da tre componenti: l’esigenza “egoistica” di essere protetti e amati, l’esigenza “altruistica” di amare qualcun altro, e infine quella di soddisfare un desiderio sessuale, un’attrazione fisica. Potremmo affermare che esistono diversi tipi di amore a seconda di varie combinazioni:  l’amore da infatuazione si caratterizza per la presenza della passione; l’amore intimo si caratterizza per l’assenza di motivazione sessuale; l’amore compiuto include tutte e tre le componenti.

Voglio di più… 
Certo è difficile trovare chi soddisfa tutti i nostri criteri, tutti i nostri bisogni, tutti nostri desideri - da quelli più spirituali a quelli più passionali: una persona può piacerci fisicamente, ma non ci convince quanto a personalità; oppure può piacerci per i suoi atteggiamenti o l’intelligenza, ma non a livello fisico. In questo quadro l’infedeltà rappresenta una sorta di “opzione”: quando l’amore non è un sentimento globale, quando non investe diverse aree di nostro interesse che di solito ricerchiamo nell’altro, ci rivolgiamo verso altre persone per incontrare l’aspetto che ci manca. Di solito chi intreccia più relazioni amorose contemporaneamente trova in ciascuna di esse un diverso tipo di gratificazione: spesso si sentono frasi del tipo “si è vero che la tradisco, però con lei è diverso”.
Chi è infedele nutre diversi tipi di amore per ogni persona con cui ha un rapporto, e considera l’altro in base alla caratteristica che più gli piace. Una persona può piacere per la sua vivacità, l’altra per la sua tranquillità; una per la sicurezza, l’altra per la trasgressione. Ma è anche possibile che chi compie un’infedeltà sia spinto da motivi strettamente personali: la paura di “attaccarsi” troppo, di raggiungere un livello di intimità elevato, la paura di essere abbandonato, il non voler instaurare lunghe e importanti storie d’amore, la voglia di indipendenza.

...anzi no, voglio tutto  
I vantaggi
che l’infedele può trarre dall’amare più persone sono numerosi: riceve diversi tipi gratificazioni, si sente importante per più di una persona, può farsi una più ampia esperienza senza per questo operare una rinuncia, può conoscere diversi aspetti dell’amore. L’amore dell’infedele com’è, di chi tipo è ? E’ un’amore parziale, o completo, frammentato o integro? Possibile o non possibile? Partendo dal presupposto che quando si ama una persona lo si fa nel modo più completo e intenso, insomma quando il vostro partner è per voi tutto - amante e amico- e voi siete lo stesso per lui, allora possiamo anche dire che l’infedeltà avviene per una mancanza, per un’incompletezza. Ecco perché diventa importante riuscire a individuare di quale mancanza si tratta, e soprattutto chiedersene il perché.

PER LUI
Amore e infedeltà sono inesorabilmente stretti da un profondo legame: l’infedeltà presuppone un rapporto amoroso, ma un rapporto amoroso non presuppone un tradimento…

Per capire che cosa sia l’infedeltà occorre prima capire cosa sia l’amore, o almeno cercare di farlo. L’amore sembra essere un sentimento che trae origine da tre componenti: l’esigenza “egoistica” di essere protetti e amati, l’esigenza “altruistica” di amare qualcun altro, e infine quella di soddisfare un desiderio sessuale, un’attrazione fisica. Potremmo affermare che esistono diversi tipi di amore a seconda di varie combinazioni:  l’amore da infatuazione si caratterizza per la presenza della passione; l’amore intimo si caratterizza per l’assenza di motivazione sessuale; l’amore compiuto include tutte e tre le componenti.

Voglio di più… 
Certo è difficile trovare chi soddisfa tutti i nostri criteri, tutti i nostri bisogni, tutti nostri desideri - da quelli più spirituali a quelli più passionali: una persona può piacerci fisicamente, ma non ci convince quanto a personalità; oppure può piacerci per i suoi atteggiamenti o l’intelligenza, ma non a livello fisico. In questo quadro l’infedeltà rappresenta una sorta di “opzione”: quando l’amore non è un sentimento globale, quando non investe diverse aree di nostro interesse che di solito ricerchiamo nell’altro, ci rivolgiamo verso altre persone per incontrare l’aspetto che ci manca. Di solito chi intreccia più relazioni amorose contemporaneamente trova in ciascuna di esse un diverso tipo di gratificazione: spesso si sentono frasi del tipo “si è vero che la tradisco, però con lui è diverso”.

Chi è infedele nutre diversi tipi di amore per ogni persona con cui ha un rapporto, e considera l’altro in base alla caratteristica che più gli piace. Una persona può piacere per la sua vivacità, l’altra per la sua tranquillità; una per la sicurezza, l’altra per la trasgressione. Ma è anche possibile che chi compie un’infedeltà sia spinto da motivi strettamente personali: la paura di “attaccarsi” troppo, di raggiungere un livello di intimità elevato, la paura di essere abbandonato, il non voler instaurare lunghe e importanti storie d’amore, la voglia di indipendenza

...anzi no, voglio tutto  
I vantaggi
che l’infedele può trarre dall’amare più persone sono numerosi: riceve diversi tipi gratificazioni, si sente importante per più di una persona, può farsi una più ampia esperienza senza per questo operare una rinuncia, può conoscere diversi aspetti dell’amore. L’amore dell’infedele com’è, di chi tipo è ? E’ un’amore parziale, o completo, frammentato o integro? Possibile o non possibile? Partendo dal presupposto che quando si ama una persona lo si fa nel modo più completo e intenso, insomma quando il vostro partner è per voi tutto - amante e amico- e voi siete lo stesso per lui, allora possiamo anche dire che l’infedeltà avviene per una mancanza, per un’incompletezza. Ecco perché diventa importante riuscire a individuare di quale mancanza si tratta, e soprattutto chiedersene il perché.

Giuliana Proietti
Il pensiero positivo,
Brossura-Xenia, 2001

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati