Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona notte, oggi è giovedì 29 giugno 2017

Ri-innamorarsi della stessa persona

pubblicità

pubblicità

Ri-innamorarsi della stessa persona

Ci si lascia tra pianti e urli, giurando di non rivedersi mai più. E invece…

Ritorni di fiamma
Innamorarsi ancora della stessa persona significa avere l’opportunità di guardarla con occhi diversi, essere maturati, cambiati ‘dentro’, aver capito di aver sbagliato sul suo conto. Tutto nasce così, all’improvviso: un incontro, una birra insieme, una telefonata… E poi un giorno scoprire di averla pensata tante volte durante la settimana e non vedere l’ora di incontrarla di nuovo, di stare altro tempo insieme a lei. 

Cosa succede: possibile che un amore morto e sepolto possa essere tornato improvvisamente a nuova vita?  Sembra improbabile, e in un primo momento si è tentati di attribuire questo interesse alle sensazioni legate al vecchio incontro, alla nostalgia del ricordo… Eppure le reazioni sono proprio quelle: quando lei compare l’emozione è forte, la gioia è immensa, il viso si colora, il cuore batte forte. Questa persona, ora tanto amata, tanto desiderata, è la stessa che tempo addietro si era deciso di lasciare, per quel suo essere diversa, così poco adatta a frequentare il proprio gruppo di amici, così complicata nel suo modo di pensare alla vita e all’amore, così poco attraente da non suscitare desideri erotici e così via

Questiritorni di fiamma’ in realtà non sono affatto infrequenti e accadono a tutte le età. Infatti, le persone sono in continua evoluzione, e pur mantenendosi sostanzialmente uguali in quelli che sono i principali aspetti della personalità, su tante altre cose cambiano continuamente, a volte in maniera del tutto inconsapevole, man mano che maturano o si espongono a condizioni esterne e a esperienze di vita differenti: è così che una ragazza potenzialmente ‘giusta’ è stata incontrata e frequentata nel momento ‘sbagliato’, e che malgrado la sofferenza che la fine di un amore sempre comporta, qualcosa di bello, di importante, sia comunque rimasto, a livello mentale e anche emotivo. Ai ragazzi questa situazione accade con maggiore frequenza che in altre età della vita, perché vivono quasi ‘in diretta’ i loro primi amori e i loro cambiamenti psicofisiologici e dunque ‘cambiano’ con maggiore facilità, sia il proprio comportamento, sia le aspettative e i desideri che hanno nei confronti dell’altro sesso. La paura più grande che un ragazzo possa provare in presenza di questo nuovo innamoramento per la stessa persona è quella di lasciarsi coinvolgere in un rapporto sbagliato, giacché si è potuta già sperimentarne la fine e per il quale ci si è già trovati ad elaborare un primo addio. Per superare questa incertezza, la cosa migliore da fare è ricordare gli antichi filosofi che con tanta saggezza, già tanti anni or sono avevano capito che nella vita nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma…. E questa legge, per quanto sembri strano, vale anche in amore!

Giuliana Proietti
Il pensiero positivo,
Brossura-Xenia, 2001

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati