Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona sera, oggi è venerdì 23 giugno 2017

Come comunicare efficacemente nella coppia

pubblicità

pubblicità

Come ricevere una critica

Una critica può essere lo spunto per una riflessione serena sul proprio comportamento, in modo tale che possa tradursi in un momento di crescita personale e della relazione. Il modo più costruttivo per reagire a una critica consiste nel:

  • Mantenere un atteggiamento sereno di apertura e disponibilità, invece di difendersi.

  • Ascoltare attentamente cercando di capire quanto viene detto.

  • Verificare di avere compreso il messaggio del partner.

  • Ammettere serenamente le proprie mancanze , chiedendo direttamente cosa potremmo fare in futuro per migliorare il nostro comportamento e mostrandoci riconoscenti per i suggerimenti avuti

Il problema principale, quando ci viene rivolta una critica, è rappresentato dal fatto che spesso tendiamo a prenderla come un attacco personale.La ascoltiamo con un atteggiamento difensivo, o negandola:“Non è vero” o trovando delle scuse: “ Non sono bravo in questo”, “La pensiamo diversamente”; oppure contrattaccando: “ Lo fai anche tu”, “Ti lamenti della stessa cosa con tutti”, “Sei incontentabile”.

Se abbiamo ricevuto una critica pertinente a proposito di un nostro comportamento poco riguardoso verso il partner, presentiamo le nostre scuse, e, se siamo disposti a farlo, dichiariamo sinceramente l'impegno a non ricadere in futuro nello stesso errore. Ma quando si riceve una critica che non è costruttiva si consiglia di trascurare e NON rispondere a quegli aspetti del messaggio (verbale e non verbale) che suscitano la nostra irritazione perché ci sembrano ingiusti. E' invece opportuno:

  • Rendere specifica una critica generica: se la critica è generica, in quanto il partner non specifica quale nostro comportamento gli sembra inopportuno, possiamo chiedergli di essere più preciso e arrivare insieme a definire il comportamento oggetto della critica e il motivo della sua inadeguatezza.

  • Aiutare a controllare la collera dell'altro e la nostra. Una delle tecniche più efficaci consiste nel cosiddetto rispecchiamento vocale. Per applicarla, scegliete un tono di volume e di velocità leggermente inferiore, non uguale, a quello del partner, altrimenti rischiate di mettervi a urlare tutti e due. Poi abbassate gradualmente il volume della voce e la velocità del parlato; in questo modo, potete condurre il partner a calmarsi.

Un tono di voce fin dall'inizio tranquillo difficilmente funziona, perché non riconosce la collera e viene spesso interpretato come atteggiamento di superiorità. Se non riusciamo a calmarci, è meglio interrompere la conversazione e riprenderla in un momento di maggiore calma e disponibilità da parte di entrambi.

d.ssa Liliana Jaramillo
psicologa

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati