Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona notte, oggi è domenica 28 maggio 2017

Come superare un tradimento

pubblicità

pubblicità

Come superare un tradimento

Costruisci il rapporto con l’altra persona giorno dopo giorno, mattoncino su mattoncino, fino ad aprirti e concederti in ogni dimensione. Due persone che si amano e che costruiscono un rapporto fanno questo, e lo fanno nel corso dei mesi e degli anni.

Poi il fulmine a ciel sereno! La scoperta del tradimento: la persona a cui tu hai consegnato le chiavi del tuo cuore e della tua vita ti ha tradito.

Cosa provoca in noi tutto questo? Rabbia, frustrazione, voglia di rivalsa …sicuramente dolore!

E’ del tutto normale che in un turbine di emozioni tali non sempre si riesce a fare la scelta giusta subito, ci mancherebbe!

C’è chi reagisce chiudendosi in se stesso quasi ignorando l’accaduto (apparentemente), chi si sfoga con rabbia e rifiuta subito sia il tradimento che il traditore, qualcuno altro invece accetta e va avanti in un rapporto ormai compromesso.

Si può superare un tradimento? E in che modo?

E’ ovvio che ogni situazione ed ogni storia è a sé e che non esistono ricette "magiche", ci sono però a mio avviso, alcune cose da fare e altre assolutamente da evitare:

  • "Alleviare" il dolore
    Cercare di limitare i danni è un primo passo importante evitando ulteriore dolore per far questo provate per esempio a riportare alla mente qualunque ricordo positivo e felice della vostra vita di coppia. So che è il momento più difficile per farlo, ma è utilissimo a dare equilibrio a riflessioni e …giudizi. Ripetete questa operazione spesso, soprattutto in quei momenti in cui vi trovate a pensare al vostro partner nell’atto del tradimento.
    La sofferenza per la spiacevole scoperta può, non c’è bisogno di continuare a riviverlo!

  • Evitare le domande interrogatorio
    Spesso si cerca di voler sapere i minimi particolari del "fattaccio" insistendo per farceli raccontare, con l’aspettativa assurda che il coinvolgimento affettivo sia stato "orribile". Puro masochismo, il tradimento è sempre un atto voluto e …normalmente piacevole.

  • Evitare i sensi di colpa
    In nessun modo può essere colpa vostra se l’altro vi ha tradito! Potete certamente analizzare e valutare in cosa migliorare, e anche nel caso che l’elenco sia lungo ricordatevi che nessuno è mai stato obbligato veramente al tradimento.

  • Considerare il rapporto …un nuovo rapporto
    Provate a pensare che non necessariamente dovete "ri-costruire" il vecchio rapporto, concentratevi su come lo potete costruire ex-nuovo e quali accorgimenti dovete usare, sarà più stimolante. Se un vaso cade e si rompe si possono rimettere insieme i pezzi ma non sarà mai lo stesso vaso… sarà una cosa diversa non necessariamente più brutta!

  • Cosa potete imparare
    Traete vantaggio da ciò che vi è successo, non vi servirà a nulla essere le vittime della situazione, provate a pensare a come essere i protagonisti della nuova relazione, portando con voi quello che vi è successo come bagaglio di accrescimento.

  • Via o verso?
    Provate a capire se state scappando da una situazione dolorosa e, nel caso, dove state andando. Rifiutare o scappare dal tradimento non vi porterà indietro nel tempo, non farà si che ciò non sia mai accaduto. Dove volete andare è ancora più importante che da dove volete venire via.

  • Consigli? No grazie
    In queste circostanze sono tante le persone che ci regalano consigli, e tutte con i migliori propositi. Potete ascoltare, ma cercate di dare a queste pillole di saggezza il giusto valore. Siete SOLO voi che potete decidere cosa fare e come fare.

Buona COSTRUZIONE…

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati