Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona notte, oggi è giovedì 29 giugno 2017

EVEolution: il consumo al femminile

 

pubblicità

EVEolution: il consumo al femminile

Le 8 verità del consumo femminile: la guru americana delle tendenze ha colpito ancora. Questa volta, Faith Popcorn si occupa del consumo al femminile, un universo in piena espansione che i bonzi del marketing non possono più ignorare.

Le donne sono estremamente influenti in materia di consumo: acquistano o influenzano l’acquisto dell’80% dei beni di consumo, dell’80% degli autoveicoli, dell’80% dei prodotti per la cura della persona e della salute, e del 51% degli apparecchi elettronici di uso comune. E’ impossibile non riconoscere che le donne sono fondamentali in materia di consumo, e che possono contribuire in modo significativo al successo di molte imprese. EVEolution è il termine con cui Faith Popcorn descrive la nuova importanza qualitativa e quantitativa che le donne hanno assunto nel consumo.

Faith Popcorn ha creato il BrainReserve nel 1974 ed è considerata una delle più grandi specialiste mondiali di predizione di tendenze. La carriera di futurologa di Faith conta moltissimi successi, tra i quali la predizione di fenomeni sociali di punta quali il cocooning la tendenza del ritorno al gusto della casa, da cocoon, bozzolo - e la rivincita del piacere – forme rotonde, comfort, sensorialità diffusa, ecc.

Le predizioni di Popcorn si sono rivelate esatte nel 95% dei casi. In passato, Popcorn è stata in grado di predire la crescita nella domanda di alimenti freschi, di veicoli a quattro ruote motrici, delle consegne e degli acquisti a domicilio, e delle imprese a domicilio. E’ precisamente a questa capacità visionaria che Popcorn deve il suo straordinario successo.

In EVEolution Popcorn suggerisce agli addetti di marketing di ascoltare i suoi consigli per capire le differenze fondamentali tra gli uomini e le donne in materia di acquisto, perché come è scritto nel libro “in questi ultimi anni le donne hanno acquistato una potenza economica e un’indipendenza senza precedenti. Ecco perché oggi esigono che il mercato le rispetti,e sono pronte a entrare nell’arena per modificare il modo in cui si trattano gli affari. Gli addetti al marketing devono rispettare le loro strategie e i loro orientamenti: è questo il prezzo della riuscita.”

Come in ogni sua opera precedente, Faith Popcorn fa abbondante uso di aneddoti, suggerimenti, casi veri ed esempi – e come sempre il suo libro è una vetrina, per se stessa e per i suoi clienti.

Le 8 verità dell'EVEolution
Otto comandamenti basati sulle donne e i loro valori, i loro princìpi e tutto quello che motiva il loro comportamento.

  1. Le donne vivono in rete
    Quando amano un prodotto, le donne ne parlano alle amiche, alle colleghe, alle sorelle, e così via. Le donne sono molto più inclini a questo atteggiamento rispetto agli uomini, e anche per questa ragione sono un segmento interessante per il marketing. Il dato interessante è allora che le donne tendono a essere influenzate dalle altre donne che frequentano, e non – o almeno, molto poco – dalle donne che vedono nelle pubblicità. Scrive Popcorn: “Il fatto è che il comportamento femminile in materia di relazioni è all’origine della prima verità dell’EVEolution: legando le consumatrici le une alle altre, le legate alla vostra marca”

  2. Le donne sono multiformi
    E’ passata ormai l’epoca in cui le donne conducevano una sola vita – quella della madre che sta a casa. Oggi le donne sono allo stesso tempo madri, consumatrici attente, amiche, sorelle, lavoratrici, benefattrici, coinvolte in attività di ogni genere, ecc. La loro vita è movimentata e non hanno tempo da perdere. I dettaglianti dovrebbero occuparsi molto di più delle donne e dei loro figli, e cercare di offrire quello che le donne desiderano se vogliono rivederle ancora. “… le donne hanno delle multi-vite, e se il vostro marketing si rivolge a una sola di queste vite, perderete tutte le altre.”

  3. Quando le donne vogliono un prodotto, è già troppo tardi
    Per attirare l’interesse di una donna e venderle dei prodotti, il dettagliante deve prima di tutto imparare a piacerle. Quando le donne vogliono un prodotto, lo vogliono già pronto. Non hanno tempo di aspettare all’infinito un prodotto che soddisfi il loro bisogno: se non lo trovano rapidamente, ne cercheranno uno alternativo. E quando un prodotto le delude, ne cercheranno immediatamente uno sostitutivo. “In una società dei consumi come è la nostra, quando un prodotto ci delude esiste sempre un’altra soluzione che non aspetta che l’occasione per saltarci addosso. Perché dovrei perdere tempo a lamentarmi con il fabbricante? Perché non dovrei semplicemente divorziare da questo produttore e sposarne un altro? Questa attitudine è comune alla maggior parte delle donne. Raramente al ristorante faranno sapere al cuoco che un piatto non era accettabile. E di un prodotto che hanno acquistato e che si è rivelato inefficace, non parleranno. Preferiranno cercarne un altro.”

  4. Le donne non amano le imposizioni
    Alle donne piace scoprire i prodotti quando non li cercano, un fenomeno che Faith Popcorn chiama “apparire nella loro visione periferica. Per captare la loro attenzione non è necessario agitare una bandiera”. Anzi, cercate di comparire al momento e nel posto in cui siete più inaspettati: “evidentemente si tratta di un tipo di marketing complesso perché cerca di attirare l’attenzione di una donna senza disturbarla, di sedurla e soprattutto di creare una dipendenza.”

  5. Le donne amano essere indovinate
    Diversamente dagli uomini, è raro che le donne esprimano i loro desideri – normalmente preferiscono lasciarli indovinare. Un’azienda che cerchi di soddisfare i bisogni della propria clientela dimenticando di anticiparli è in errore – perché il suo compito è generare i bisogni, non soddisfarli. “Per ottenere il massimo del profitto dalla quinta verità dovrete insinuarvi non solo nei pensieri della vostra clientela, ma nel suo cuore.”

  6. Le consumatrici sono fedeli
    Il legame affettivo che lega madri e figlie si manifesta anche nei comportamenti di consumo: di generazione in generazione prodotti di consumo come lo shampoo o il dentifricio vengono adottati sia dalle madri, sia dalle loro figlie. Ignorare la successione delle generazioni è un errore: “troppo poche imprese colgono l’occasione di costruire e rinforzare la reputazione della propria marca, di farne una tradizione che si trasmetterà da una generazione all’altra.”

  7. Le donne adorano essere ascoltate
    Per vendere alle donne bisogna lasciarle partecipare allo sviluppo dei prodotti, ascoltarle con attenzione e tenere conto dei loro commenti e dei loro suggerimenti: “bisogna avere la volontà e il coraggio di lasciare che il marchio subisca l’influenza di una moltitudine di parenti. Ma il gioco vale la candela. Una volta che avrete introdotto una donna nell’intimità della vostra impresa, sarà per sempre.”

  8. Le donne apprezzano la sincerità
    Le donne sono fedeli alle marche sincere. E quando hanno l’impressione di essere tradite, la loro fedeltà non durerà a lungo: “le donne sono sempre state clienti esigenti, e oggi lo sono ancora di più. Spinte dall’ondata inesorabile dell’EVEolution, per loro tutto conta – dai valori più astratti alla proprietà più materiale, passando per la cortesia più elementare.”

Faith POPCORN, EVEolution – Hyperion, 2000

Se uomini e donne sono diversi, perché rivolgersi a loro nello stesso modo? Oggi le donne decidono l’80% dei consumi. E’ venuto il tempo, dice Faith Popcorn, di rendersi conto che non si può avere successo senza fare i conti con le donne. Che produciate fiocchi d’avena o cemento, cuscini o software, le donne devono rappresentare il vostro obiettivo primario. E Popcorn predice: entro dieci anni, le società migliori nel marketing orientato alle donne domineranno ogni categoria significativa di prodotto o servizio. E’ quello che Faith chiama la “EVEolution”, una tendenza che ridefinirà il modo in cui le aziende creano relazioni durevoli e proficue con i loro principali consumatori – le donne. Attraverso lo studio di casi, segnali culturali, dati statistici, e interviste in profondità con dirigenti, imprenditori e consumatori, Popcorn presenta le otto verità essenziali riguardo al marketing rivolto alle donne

pubblicità

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati