Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona sera, oggi è venerdì 23 giugno 2017

La trasgressione e i suoi possibili perché

sesso in pillole
 




La trasgressione e i suoi possibili perché

Il termine trasgressione è di per sé ambiguo, in quanto suppone il superamento di un limite senza sapere se sia buono o cattivo, lecito o illecito. Inoltre i punti di vista di chi trasgredisce e di chi subisce la trasgressione sono molto diversi. Clinicamente possiamo distinguere: la trasgressione indotta. Luisa è una ragazza sveglia, ma con un eccessivo autocontrollo. Ha 35 anni, è separata. Si è sorpresa a fantasticare come sarebbe l''amore a tre. L'occasione le è data da un''amica che con un pretesto la invita ad un''esperienza del genere. Luisa à sorpresa, ma comunque si lascia coinvolgere in una trasgressione che vive un gioco, e della quale è fiera come un''adolescente che ha sfidato i suoi limiti.

La trasgressione subita. Quando chi ha una superiorità gerarchica ne approfitta : si va dalle molestie, alla seduzione degli allievi, fino alle violenze sessuali intrafamiliari. Possono essere favorite dall''assunzione più o meno involontaria di alcool e droghe. La trasgressione scelta è volontariamente agita da chi fa di questo il motore della vita e non può trovare soddisfazione (sessuale o professionale) se non nel superamento di un limite. E'' una variante di quelle personalità che Michel Balint ha chiamato filobatici o acrobati del rischio : hanno la claustrofobia della tana, e si scatenano nell''evasione, di cui la trasgressione è la forma estrema. Le trasgressioni ambigue in cui questo comportamento è scelto e negato. L'atteggiamento è ambivalente o addirittura dissociato tra la parte più istintiva, e la parte ragionevole che frena. L'esempio più tipico si trova nella vittimologia, che studia le vittime "complici". Se la vecchia separazione allineava da un lato i carnefici cattivi e dall''altro le vittime buone, esistono altre situazioni intermedie in cui la vittima, per esempio, ha indotto un processo di seduzione perché voleva conoscere i limiti di sé e si trova poi coinvolta in qualcosa più grande di lei. Si conosce anche la trasgressione come stimolo del "one night affair", l'avventura di una notte. Dove ci si sveglia al mattino con la sindrome dell''amante di cui ci si vergogna". E si cerca di allontanare l'estraneo (o l''estranea) che si trova ancora (purtroppo) nel letto. Infine, la trasgressione si esprime mediante sotto-sistemi che la definiscono secondo la pulsione in gioco, l''oggetto della trasgressione e l'ostacolo in atto.

La trasgressione secondo la pulsione. Abbiamo già detto che la trasgressione si distingue dall''evasione nella misura in cui esprime il desiderio di essere contro mentre l'evasione esprime il bisogno di andare oltre. Per alcune persone la trasgressione è un bisogno quotidiano. Utilizzano il rischio come un "doping" senza il quale non riescono a vivere; sono molto diverse da coloro che vivono la trasgressione come un gioco, come un evento casuale e mantengono la padronanza del desiderio.

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati