Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona notte, oggi è giovedì 29 giugno 2017

La passione

sesso in pillole
 




La passione

La passione e’ dunque sinonimo di sacrificio, come testimonia il cristianesimo, ma anche di dedizione. E’ il caso di artisti e scienziati che si dedicano anima e corpo a una causa abbandonando tutto il resto. Ma la parola passione deriva anche dalla radice etimologica “passivita’”. Il passionale, dunque, sarebbe schiavo delle sue pulsioni e desideri. Il filosofo francese Cartesio descrive la passione come il contrario della ragione, e soprattutto, dell’azione. Per lui le passioni nascono dal corpo e sono diverse dalle emozioni, che sono invecee dei movimenti dell’anima. Nello stesso senso, gli sotici, filosofi dell’antica Grecia, consideravano la passione come una malattia dell’anima dovuta alla tendenza tirannica del corpo. In questa prospettiva si e’ sempre vittime della propria passione. La psicoanalisi la chiama, infatti, ossessione, e la identifica come un sentimento che si impone all’Io del soggetto e lo fa, alla lunga, soffrire.

Progressivamente questa nozione negativa e’ stata sostituita da una visione positiva, al punto che per il filosofo Hegel con c’è niente di importante nel mondo che non sia stato realizzato senza passione. Ma la nostra societa’ non tollera piu’ le passioni non canalizzate. E, soprattutto, il benessere uccide la passione. Oggi si favorisce la prudenza, le persone ragionevoli, mentre la passione e’ sinonimo di avventura. Malgrado la sessualita’ sia liberata, la passione amorosa e’ sempre considerata come poco ragionevole, perche’ risponde a un bisogno individuale, orientando l’individuo spesso fuori dalle regole morali, dal matrimonio, dal lavoro dalla sottomissione all’autorita’.

Nella nostra societa’, solo artisti e scienziati hanno il diritto di essere passionali, perche’ la passione e’ indispensabile alla loro attivita’. Nei comuni mortali, invece, la passione e’ tollerata quando si integra nelle norme sociali che canalizzano la forza creatrice della passione verso il lavoro e il consumo dei beni materiali. La passione e’ accettata solo se mediata, per esempio, attraverso la televisione. L’audience, infatti, sale grazie alle passioni dei protagonisti del piccolo schermo, anche quando sono create artificialmente, come nel caso del Grande Fratello.

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati