Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona notte, oggi è domenica 28 maggio 2017

Donne anziane, uomini giovani

sesso in pillole
 




Donne anziane, uomini giovani

Le unioni più frequenti statisticamente parlando sono fra uomini più anziani delle loro partner di almeno 5 anni anche se questo dato vale solo ed esclusivamente per il primo matrimonio, in quanto già la scelta relativa a una seconda partner è caratterizzata da una differenza d’età fra l’uomo e la donna in questione molto più elevata... a favore dell’uomo naturalmente.

In effetti l'unione fra donne più anziane e uomini giovani è molto bassa, anzi si è addirittura abbassata nel corso dei secoli. In Francia a partire dal 1660 i matrimoni in cui la moglie aveva almeno 5 anni in più del marito oscillavano fra il 23 e il 14%. Nel nostro secolo questa percentuale si è abbassata repentinamente fino al 6-8%.

Eppure ci sono maggiori probabilità di dialogo in quelle coppie sbilanciate per età che fra coetanei ed è pur vero che, molto spesso, ragazzi molto giovani hanno le loro prime esperienze sensuali-sessuali con compagne più esperte e propositive. 

La fisiologia sessuale dell’uomo e della donna ci permette di constatare come sia più funzionale l’unione fra un uomo giovane e una donna più vecchia di lui in quanto la donna vive mediamente 7-8 anni in più rispetto a un uomo e anche perchè si sa che le prestazioni sessuali ottimali per un uomo la fornisce intorno ai 18 anni mentre una donna si trova al suo massimo picco erotico e sessuale intorno ai 30 anni.

Ma allora cosa va a influenzare queste statistiche in senso negativo?
L’uomo se e quando se lo può permettere si rinnova e si sente vivo attraverso il rapporto con donne molto più giovani e, benchè questo genere di rapporti non sia particolarmente incoraggiato socialmente è piuttosto consueto e accettato, oltre chè ricercato dalle stesse donne.

Per una donna di una certa età, che abbia un erotismo attivo rimane solo da affrontare un pesante giudizio e pregiudizio sociale escludendo tutti quei casi di matrimonio o convivenza fea un giovane e una donna anziana ironizzandoci sopra quando non arrivano a fare appaello a complessi edipici non risolti o qualche forma di perversione...

Neppure all’interno del mondo del cinema, che è quello che permette atteggiamenti controcorrente, troviamo uno sbilanciamento numerico delle coppia in cui è la donna ad essere notevolmente più grande del proprio partner a meno che la donna in questione non riesca a nascondere abilmente la sua vera età, contando sulle capacità del suo chirurgo estetico.

Insomma se può essere accettato o comprensibile che una donna molto giovane stia con un uomo molto più vecchio di lei, naturalmente con il pensiero che ci sia almeno un interesse economico o di carriera, questo pensiero o dubbio diventa una certezza nel caso in cui sia la donna ad essere notevolemente più vecchia di lui.

E allora sono le donne stesse che, spesso, evitano la corte di uomni più giovani proprio per non incorrere nella disapprovazione sociale e/o familiare e per aderire al meglio alle apsettative che su di lei ripone “madre natura” ossia di uscire fuori dal circuito della seduazione nel momento in cui finisce il periodo di beltà e giovinezza e dedicarsi, semmai, ad opere di accudimento dei nipoti o di volontariato.

Eppure diverse testimoniazne raccolte all’interno del mio sito mi hanno portato a riflettere sulla capacità che alcune donne possiedono di lasciarsi andare a questo genere di esperienza con molta leggerezza, seppur con la conspaevolezza che non si sarebbe trattato della storia della loro vita, donne che ahnno saputo nutrirsi della vitalità di certi momenti e della creatività tipica della fase dell’innamoramento. Certo sono poche, sono molto coraggiose ma hanno saputo prendere ciò che di buono c’è.

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 15/09/2013

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati