Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona sera, oggi è venerdì 23 giugno 2017

I lati del carattere e le affinità nell'attrazione

Seduzione: I lati del carattare e le affinità nell'attrazione

Seduzione: Gli aspetti della personalità che piacciono di più e il peso della somiglianza o della diversità negli atteggiamenti e nei valori nell’attrazione.

Quando giudichiamo qualcuno attraente, specie se intendiamo instaurare una relazione seria, il nostro giudizio non si limita al lato fisico, ma, valutiamo anche la personalità, le attitudini, gli atteggiamenti, i valori e altri aspetti. Lo psicologo Alan Feingold della Yale University ha rilevato che però questi criteri contano di più per le donne che per gli uomini.

In particolare, nei primi incontri, lo studioso ha scoperto che gli uomini sono più superficiali, mentre il sesso “debole” dà, anche all’inizio, un peso importante agli interessi e alle ambizioni delle controparti maschili e non si ferma alle apparenze. Questo diverso atteggiamento è dovuto anche al fatto che, in generale, il sesso forte tende a ritenere  che la bellezza spiani la strada sul piano sociale e del lavoro. I lati della personalità cui, più o meno tutti, diamo peso nel valutare l’attrazione di qualcuno sono la gentilezza, l’amichevolezza, la sicurezza, la sensibilità e la flessibilità. Un tratto che conta parecchio è anche l’intelligenza, anche qui soprattutto per le donne, come ha accertato Itamar Simonson docente di  Marketing. Gli psicologi Leslie Zebrowitz, Judith Hall e Gillian Rodhes, non solo hanno dimostrato quanto questa conti nell’attrazione, ma hanno anche accertato che in genere siamo in grado di stabilire quanto uno è “sveglio” dall’espressione di volto e occhi. Un’altro fattore che ha il suo valore nella valutazione dell’attrazione è quanto uno è simile o diverso da noi. L’intuito ci direbbe che quanto più uno ci somiglia, tanto più saremo in sintonia con lui o lei.

Le indagini al riguardo però dimostrano che le cose non vanno sempre in modo così lineare; ad esempio, solo le persone che hanno una buona immagine di sé sono attratte da altri che appaiono simili a loro negli atteggiamenti e negli interessi; chi invece non si piace non sembra altrettanto attirato da altri che gli somiglino.  Un concetto vicino alla stima di sé, l’autorealizzazione genera effetti simili: le persone soddisfatte di sé trovano più attraenti degli sconosciuti quanto più questi ultimi sono simili e meno attraenti se sono diversi. Lo stesso non accade con chi si sente poco soddisfatto della propria condizione.

Chi nella vita è alla continua ricerca di nuove emozioni, cerca partner diversi da sé; questo probabilmente perché nella diversità costoro trovano maggiori stimoli; questa ipotesi sarebbe sorretta dal fatto che gli individui che hanno bisogno di “movimento” tendono a centrare il dialogo con il partner più sui temi in cui sono in disaccordo che su quelli su cui hanno la stessa opinione.  Le persone che non mostrano questa tendenza, al contrario, quando conversano con il compagno preferiscono scegliere argomenti su cui si trovano d’accordo.

Il fatto di avere atteggiamenti, punti di vista, interessi e valori simili è una parte importante per una relazione in via di sviluppo. Tuttavia questo aspetto è importante per le coppie che si conoscono solo da poco tempo; per coppie che stanno assieme da più di 18 mesi conta di più la complementarietà delle esigenze personali. Non è solo nel rapporto amoroso che vale la similitudine o la diversità dall’altro; anche quando facciamo “coppia” con un collega nel lavoro o nello studio questi sono valori che contano. Un esperimento ha provato che quando ci troviamo a collaborare con qualcuno per raggiungere un obiettivo comune, giudichiamo più attraente un partner se il compito è facile o difficile, quando quest’ultimo si mostra superiore noi.

Se invece il compito è estremamente banale o troppo complicato ci piace di più un partner che si mostri al nostro stesso livello. Questo significa che, ad esempio, sul posto di lavoro, quando ci viene affidato un compito da svolgere assieme ad una persona che ci piace, abbiamo dei parametri che ci aiutano a stabilire come mostrarci ai suoi occhi per apparire più attraenti.

pubblicità

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 19/04/2007

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati