Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buona notte, oggi è giovedì 29 giugno 2017

Lo streaptease l'hanno inventato gli ormoni

Seduzione: Lo striptease l'hanno inventato gli ormoni

Seduzione: Una ricerca sorprendente dimostra che una donna, tende a usare più spacchi, scollature e a mostrare più pelle scoperta nel periodo dell’ovulazione quando gli ormoni femminili raggiungono il picco.

Il modo di vestire e gli accessori dell’abbigliamento sono tra le prime cose che saltano all’occhio quando conosciamo qualcuno: immediatamente ci danno l’idea della sua condizione sociale, della sua occupazione, dei suoi atteggiamenti e dei suoi valori. Questo vale soprattutto per il gentil sesso che può disporre di una varietà di colori, forme, tagli, orpelli e altri corredi di gran lunga più ampia della controparte maschile.

Così, una donna che vesta in tailleur con scarpe eleganti e collane, orecchini e anelli preziosi da l’impressione di occupare una posizione lavorativa e sociale di rilievo e suscita l’idea di una persona formale, precisa e tradizionalista; una che, invece, vesta in jeans, indossi una maglietta etnica dai colori sgargianti e dalla forma insolita e non usi trucco appare come una persona spontanea, naturale e anticonformista.  In genere, poi,  più ci si piace e più si tende a vestire in modo curato ed elegante: è quanto emerge da un’indagine condotta dalla studiosa Anna Creekmore e pubblicata su “Family and Consumer Sciences Reseach Journal”.

L’abbigliamento però è anche uno dei più efficaci strumenti della seduzione femminile; gonne o maglie aderenti, scollature, spacchi, trasparenze, ecc. hanno proprio la funzione di attrarre l’attenzione dell’altro sesso. La psicologa Elisabeth Santin dell’Università di Vienna, nella sua tesi di laurea ha esaminato dove cade lo sguardo di un uomo quando osserva una donna; attraverso l’analisi dei movimenti oculari ha dimostrato così che sono proprio le parti “senza veli” del fisico femminile ad attrarre maggiormente il sesso forte.  Più in dettaglio, la studiosa ha scoperto che per prima cosa il maschio butta l’occhio alla testa e alle spalle. In un secondo momento, se lei ha le spalle scoperte, lui sposta lo sguardo su altre zone del corpo alla ricerca di ulteriori nudità e, solo dopo, lo riporta sulle parti coperte dell’abito. In una ricerca affine, la psicologa americana Antonia Abbey e alcuni colleghi hanno dimostrato che le donne che vestono capi che mettano in risalto le loro forme appaiono più sexy e seducenti, ma soprattutto se a giudicarle è un uomo.

L’indagine più sorprendente al riguardo è stata condotta dall’etologo austriaco Karl Grammer che ha scoperto che le donne tendono a vestire abiti più succinti di più quando sono nel periodo fertile del ciclo. In questo studio sono state coinvolte 351 donne; le partecipanti venivano “adescate” all’entrata di una discoteca dai collaboratori del ricercatore. Ottenuta la loro disponibilità a far parte del progetto, venivano fotografate; quindi veniva loro preso un campione di saliva per accertare in quale momento del ciclo si trovassero; dopodiché erano invitate a compilare un questionario e a rispondere ad alcune domande del tipo se fossero sole o accompagnate e quale fosse la motivazione che le portava a frequentare la sala da ballo. In una fase successiva, i ricercatori stabilivano se le “indagate”  indossassero abiti con porzioni più o meno ampie di pelle scoperta o vestii dai tessuti trasparenti. Il risultato non ha lasciato dubbi: nel periodo fecondo gli abiti indossati avevano più scollature, spacchi e lasciavano in generale più parti scoperte; Inoltre, erano più velati e aderenti. Le donne erano, per altro, coscienti del messaggio trasmesso dal loro abbigliamento e ammettevano di sapere di essere più sexy e appariscenti; tuttavia, erano del tutto inconsapevoli del legame tra questo loro atteggiamento più disinibito e il momento dell’ovulazione.

In un’indagine analoga condotta dalla psicologa californiana Martie Haselton e da altri ricercatori sono stati ribaditi e approfonditi i risultati di Grammer. Nel loro studio, questi psicologi hanno infatti messo in luce che, non solo nel periodo fertile le donne tendono a lasciare più pelle esposta, ma vestono in modo più curato e sexy: ad esempio, due partecipanti che vestivano in modo simile sia quando erano state fotografate nel periodo non fertile sia quando si trovavano al picco dell’ovulazione, indossavano dei top con finiture in pizzo in questo secondo momento; oppure altre tre portavano gonne invece di pantaloni o ancora ce n’era una che vestiva in modo uguale nei due tempi, ma nel periodo fecondo adornava il collo con un foulard sfrangiato di seta.

Negli studi illustrati non è stato dimostrato, ma è probabile che le donne, nel momento fertile, non solo indossino solo un abbigliamento più discinto, ma adottino anche più di frequente i comportamenti che richiamano il denudamento o che facciano delle azioni che portino a scoprire maggiori porzioni di pelle. Ad esempio, nel momento in cui interagiscono con qualcuno da cui sono attratte possono far scivolare il tallone fuori dalla scarpa e far ondeggiare quest’ultima sulle dita; oppure, possono aprire e chiudere ripetutamente i bottoni della camicetta o, ancora, infilare la mano nella scollatura. Anche sollevare la gonna e sistemarla quando non ce n’è bisogno ha questo fine: induce l’interlocutore a portare lo sguardo sulle gambe. In modo analogo, lei può far cadere le spalline dell’abito o portare il tronco in avanti, facendo si che la l’ampiezza della scollatura della camicia aumenti.

In conclusione, se ne può trarre un insegnamento per i maschietti: se la vostra collega, la compagna di banco, la cameriera del bar all’angolo che mostra una certa simpatia per voi… un certo giorno veste in modo più discinto e sexy; be’, quello è il momento di buttarvi…con buona probabilità la sua carica sessuale e la sua disponibilità all’approccio sono al massimo e, anche così non fosse, tenete a mente che potrebbe averlo fatto per voi. Insomma, per un motivo o l’altro, è verosimile che voglia farvi capire che le piacete!

pubblicità

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 19/04/2007

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati