Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buon giorno, oggi è mercoledì 24 maggio 2017

La manutenzione del sesso

pubblicità

La manutenzione del sesso

Cosa hanno in comune il Papa Alessandro VI, Charlie Chaplin e Duke Ellington? Sono stati grandi amatori, quasi dei satiri. Il loro corrispettivo femminile, per numero di amanti o prodezze tra le lenzuola, è rappresentato da Cleopatra, Caterina di Russia e Marilyn Monroe. Al contrario, si dice che Hans Christian Andersen, Elisabetta I e Nikolai Lenin fossero affetti da desideri sessuali estremamente ridotti. E che D.H. Lawrence, nonostante avesse scritto il più famoso romanzo erotico di tutti i tempi, L’amante di Lady Chatterley, soffrisse di frequenti episodi di impotenza. Mentre Napoleone divenne cronicamente impotente già a 42 anni. Sebbene avessero una gran reputazione, delusero le loro amanti Clark Gable, George Gershwin ed Ernest Hemingway. E contrassero varie malattie veneree Chopin, Enrico VIII e Benito Mussolini. Ma cosa bisogna fare per diventare come Luigi XIV, il Re Sole, come Pablo Picasso, Sarah Bernhardt o Anthony Queen che saranno ricordati anche per una inusitata potenza sessuale fino alle più venerande età? O come Gary Cooper, Jimi Endrix e Sting, tutti capaci di coiti incredibilmente prolungati?

Il sesso è una macchina perfetta quando funziona. Un gioiello di trasmissione nervosa, di secrezione ormonale, di vascolarizzazione efficiente che permette dalla pubertà in poi di rinnovare giorno dopo giorno gli slanci dell’amore. Ma, come tutte le macchine sofisticate, ha bisogno di mille precauzioni e di un programma di manutenzione attento e dettagliato. E’ una macchina che può facilmente incepparsi, che può “lasciarci a piedi” sul più bello, che può addirittura deludere e frustrare.

C’è una manutenzione del sesso? E quando invece rivolgersi in officina? Siamo abituati a pensare il sesso come qualcosa di naturale, di istintivo, come qualcosa che deve esserci per forza. Storciamo il naso quando vediamo la medicina interessarsi dei disturbi del comportamento sessuale. Consideriamo l’uso di farmaci per guarire dall’impotenza o dall’assenza di orgasmo come uno svilimento, come un’umiliazione. Non penseremmo lo stesso se si trattasse di un antibiotico per curare la polmonite. Forse per questo il medico e lo scienziato hanno impiegato tanto tempo per imparare a curare i disturbi sessuali. Ma ora ci stanno riuscendo.  

Come farlo bene
L’opinione comune è che l’amante perfetto è quello che segue l’istinto e la natura, ma è solo un mito. L’amante perfetto è invece quello che ha imparato l’arte di amare. È come il grande campione di Formula uno: conosce le regole del gioco, conosce il circuito sul quale deve correre e si preoccupa prima di ogni altra cosa della manutenzione della propria automobile. Le regole del gioco sono date dalla conoscenza di se stessi, delle proprie reazioni. Il circuito su cui si corre è costituito delle reazioni del partner. La manutenzione si fa dal medico, quando è necessario, senza falsi pudori. C’è una sola fondamentale differenza col campione di Formula uno. Il campione di sesso non fa gare. Nemmeno con se stesso.

Come farlo sempre
La psiche è come il "motorino di avviamento" per rimettere in moto la catena ormonale del desiderio, magari arrugginita da una forzata inattività sessuale: il sesso si fa prima di tutto con la testa. Quante volte? Non ci sono riferimenti validi per tutti, perché c'è una forte variabilità individuale. Ma è bene farlo il più possibile, e non c'è pericolo di esagerare. Attenzione quindi alla salute vascolare degli organi genitali: non è vero che chi ha sparato molte “cartucce” da giovane non ne avrà più quando sarà anziano. E' anzi vero il contrario: la migliore ginnastica di mantenimento per il sesso è proprio il sesso.

I "tagliandi" del sesso
Come tutte le macchine, anche l’apparato genitale maschile e quello femminile hanno bisogno di manutenzione e controlli. L’andrologo per lui, il ginecologo per lei, il sessuologo medico per entrambi e lo psicosessuologo per la coppia sono i “meccanici” presso cui rivolgersi di tanto in tanto per controllare che tutto sia a posto o per risolvere tempestivamente i problemi sessuali. Purtroppo non molti hanno ancora familiarità con questi professionisti. A tutto danno della felicità sessuale di tutti

Giovanni Carrada, Emmanuele A. Jannini, La scienza dell'amore , Baldini & Castoldi, 1999

Cosa c'è di comune a tutti, uomini donne e animali, nel comportamento sessuale? Ci sono schemi di comportamento, "copioni" che si ripetono nel corteggiamento, nella seduzione, nel tradimento, nel sex appeal? La scienza moderna dice di sì. Scopo di questo libro è divulgare al grande pubblico queste scoperte e far comprendere come conoscere le "regole del gioco" sia importante per essere buoni amanti.

pubblicità

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 19/04/2007

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati