Duepiu.Net, vivere meglio in coppia, seduzione, speciali, costume

Duepiu.Net, vivere meglio in coppia

Google

Buon giorno, oggi è giovedì 25 maggio 2017

20 piccole idee per l'orgasmo

pubblicità

20 piccole idee per l'orgasmo

Sempre ammesso che sia indispensabile raggiungerlo, ecco 20 consigli della dottoressa Ruberg per toccare il cielo con un dito…

la mente

  1. anticipa l’incontro sessuale. Molte donne trovano che se dedicano un po’ di tempo alle fantasie sull’incontro che verrà, possono usare la loro immaginazione per eccitarsi fisicamente ed emotivamente. Anche imparare a riconoscere che cosa è eccitante nell’ambiente – storie romantiche o erotiche, canzoni d’amore, un film… - e usarlo per alimentare la fantasia può rivelarsi molto utile. Questo procedimento per partire ‘a caldo’ può essere di grande aiuto per raggiungere l’orgasmo con meno problemi

  2. rilassati. La maggior parte delle donne ha bisogno di un tempo di transizione per rendersi disponibile a ricevere
    il piacere sessuale, e questo avviene perché le tensioni negative interferiscono molto pesantemente con la risposta erotica. Ascolta della musica gradevole, fai un bagno caldo, leggi un libro che ti piace, insomma, fai qualsiasi cosa che tu sai che ti rilassa

  3. elimina le distrazioni. Molto spesso le donne ammettono che la loro mente è distratta da molte cose – pensieri riguardo a lavori da fare o non finiti, preoccupazioni di vario genere, troppa luce nella stanza, troppo rumore, animali domestici che invadono il campo, ecc. Identificare queste fonti di distrazione ed eliminarle prima del sesso può senz’altro aiutare a prestare tutta l’attenzione al corpo e alle sensazioni piacevoli, in modo che l’orgasmo diventi più semplice da raggiungere. Le distrazioni di qualsiasi natura tendono infatti a sabotare la concentrazione necessaria a quasi tutte le donne per rilassarsi e godere

  4. liberati dalla rabbia. È difficile fare l’amore a un porcospino, ed è proprio così che molte donne si sentono quando sono arrabbiate con il partner. La rabbia allontana le persone. Per molte donne è impossibile avere un contatto sessuale se prima non sono state risolte le cause della rabbia o della frustrazione, perché bisogna prima mettere in contatto sereno due cuori, e poi due corpi…

  5. fai la pace con il tuo corpo e con le sue imperfezioni. Imparare ad accettare il proprio corpo e le proprie imperfezioni è un passaggio indispensabile alla vera disponibilità sessuale. Le ossessioni riguardo alle imperfezioni fisiche – l’aspetto, la morbidezza, l’odore, il sapore – possono inibire la risposta sessuale e interferire con l’orgasmo. Le preoccupazioni riguardo al corpo sabotano la sua risposta, perché la mente disturba il piacere provato dal corpo, o lo inibisce in maniera irreparabile. Non bisognerebbe dimenticare che agli uomini piacciono le donne interessate e interessanti molto di più di un corpo perfetto

  6. sintonizzati. Sintonizza la mente su un tono erotico che amplifica l’eccitazione sessuale. Guarda che cosa ti sta facendo il tuo compagno, e prova a immaginare quello che seguirà, o a rivivere mentalmente altre conclusioni eccitanti

  7. concentrati. Man mano che l’eccitazione cresce, le donne hanno bisogno di concentrarsi sempre di più sulle sensazioni locali, specialmente quelle genitali. Rilassati ed esprimi senza problemi tutto il tuo gradimento

  8. esci dalla trappola dei miti. Troppe donne pensano ancora di essere inadeguate o incapaci perché non riescono a raggiungere l’orgasmo durante la penetrazione. Studi, ricerche e sondaggi hanno invece confermato senza più ombra di dubbio che la maggior parte delle donne raggiunge l’orgasmo solo in presenza di stimolazione clitoridea, o come ha scritto il prof. Jannini, se il pene è l’organo sessuale maschile, il clitoride è quello femminile

  9. dai tempo all’amore. Mettercisi a mezzanotte quando stai per crollare e hai solo voglia di dormire non è una grande idea. La vita è convulsa e piena di impegni, e quindi perché non programmare un vero e proprio tempo per l’amore? Ne patirà forse un poco la spontaneità degli incontri, ma nessuno può dare il suo massimo, e quindi divertirsi al massimo, quando è stanco è usurato dalla fatica

Il corpo

  1. diventa l’esperta del tuo corpo. Se non conosci il tuo corpo è difficile che tu sappia che cosa ti dà piacere, perciò conoscerti meglio ti aiuterà a controllare la tua risposta sessuale per poi insegnare al tuo partner a toccarti nel modo che preferisci. Non è lui l’esperto del tuo corpo, sei tu! E forse la maggior parte dei tuoi problemi  potrebbe derivare proprio dal fatto che non sai che cosa ‘funziona’ meglio per te

  2. comunica apertamente. Siccome la lettura del pensiero non è una capacità molto diffusa, tanto vale parlarsi apertamente. La comunicazione verbale è la più immediata e la più chiara, ma anche guidare la mano del tuo compagno o suggerirgli che cosa ti piace prima che la situazione si arroventi, possono portare allo stesso risultato. La comunicazione sessuale richiede onestà, fiducia, rispetto e la capacità di assumersi dei rischi, compreso quello di non essere sempre capita al volo

  3. tienilo in pista. Se il tuo partner non ti tocca nel modo che preferisci, per te diventerà difficile raggiungere il piacere. Quindi assicurati che sappia che cosa ti piace e come, e guidalo dolcemente

  4. esagera la tensione sessuale. Quando l’eccitazione aumenta, i muscoli si tendono naturalmente e sempre di più man mano che l’orgasmo si avvicina; i muscoli pubococcigei si contraggono proprio durante l’orgasmo. Esagerare la tensione di questi muscoli può aiutare a raggiungere l’orgasmo più facilmente

  5. strizza quei muscoli. Contrarre i muscoli che circondano la vagina aiuta a convogliare sangue nell’area genitale e quindi favorisce l’eccitazione. In particolare, la contrazione e il rilascio dei muscoli pubococcigei può rendere l’orgasmo molto più intenso

  6. abbandona la testa. Secondo molte donne lasciar cadere la testa oltre il bordo del letto può contribuire ad aumentare l’eccitazione sessuale e la tensione necessaria all’orgasmo. In ogni caso questa posizione dovrebbe   distrarre dal “provarci troppo intensamente”

  7. respira in un altro modo. Cambiare e alternare il modo di respirare può favorire l’eccitazione

  8. eccitati a eccitarti. Invita il tuo partner a toccarti proprio dove ti piace di più, e poi a ritrarsi, ancora e ancora

  9. lasciati andare. Prendi confidenza con la tua eccitazione: in privato simula l’orgasmo davanti allo specchio, o masturbati e guardati. Abituati ai tuoi gemiti e alle facce “strane”, e allenati a lasciarti andare e a non preoccuparti di come puoi sembrare, o dell’impressione che pensi di poter fare

  10. sii superiore. Molte donne trovano un grande aiuto nella posizione in cui stanno sopra l’uomo. Particolarmente adatta a quelle che hanno sempre bisogno di controllare tutto, questa posizione consente in effetti di gestire al meglio la stimolazione, i tempi e il ritmo e la profondità dei movimenti, nonché ovviamente la stimolazione del clitoride

  11. non aver paura di giocare. Se l’idea di usare qualche giocattolo non ti disturba, perché non concedertela? Un vibratore per esempio può sollevare te e il tuo compagno dall’impegno della stimolazione locale, liberandovi dalla responsabilità del tuo orgasmo, oppure può aumentare la stimolazione durante il rapporto

pubblicità

torna indietro

segnala a un amico

inzio pagina

Pagina aggiornata al 19/04/2007

copyright © duepiu.net 2000-2017, tutti i diritti riservati